Metodo Di Bella: nuova campagna di boicottaggio contro la cura che – è ormai provato – FUNZIONA

Pubblicato il da radiant catalyst

È iniziata una campagna mediatica del regime, di diffamazione, delegittimazione, disinformazione sul MDB che anticipa il totale blocco, e divieto. In questa aggressione mediatica non abbiamo trovato un solo organo d’informazione “ufficiale” né un politico che abbia preso le difese del MDB, malgrado le evidenze scientifiche e le sentenze di merito basate su perizie giurate che certificano la remissione di tumori con MDB dopo il fallimento delle “cure di provata efficacia”.

La diffamazione del MDB sta assumendo proporzioni tali da costituire un’indiretta e indebita interferenza e pressione sui magistrati chiamati a valutare i ricorsi dei pazienti in cura con MDB e sui consiglieri regionali della Sicilia che stavano discutendo l’erogazione del MDB. Le ASL hanno incominciato regolarmente a fare opposizione a sentenze di casi in cui è documentata in forma inequivocabile e completa la remissione con MDB, dopo il fallimento della chemio, questo in base alle conclusioni della pseudo sperimentazione del 1998.

Allego una sintesi dell’ultima pubblicazione, e del razionale, le basi scientifiche, gli aspetti biochimici e molecolari, i riscontri clinici del MDB. Esistono oggi nella massima banca dati medico scientifica mondiale www.pubmed.gov 21 pubblicazioni per complessivi 773 casi osservati per almeno 5 anni, contrariamente alla sperimentazione, in cui il periodo di osservazione si è limitato a 45 giorni, senza considerare le 11 gravi e documentate anomalie.

Allegato 1 | Allegato 2 | Allegato 3

Sono state inoltre presentate, comunicate e pubblicate agli atti 4 relazioni a 2 congressi mondiali di oncologia, una ad un congresso europeo, decine a congressi nazionali ed esteri.

Inoltre digitando su www.pubmed.gov i singoli componenti del MDB es:

Somatostatin or octreotide in cancer

retinoid in cancer
Vitamin D3 in cancer
Melatonin in cancer
etc…

Si evidenziano decine di migliaia di pubblicazioni [ricerca del 22/01/14 su www.pubmed.gov ] di cui 30.319 solo sulla somatostatina, 14.708 sui retinoidi ecc… Questi studi documentano sia l’efficacia antitumorale in assenza di tossicità di tutti i componenti del MDB, che il loro potenziamento sinergico , interattivo in funzione antitumorale.

Oltre ad un’evidenza scientifica di questa portata, vi è l’autorevolezza degli autori, tra cui numerose pubblicazioni del premio Nobel Andrew Schally, che dopo oltre 20 anni, ha confermato quanto pubblicato dal Prof Di Bella nel 1978 circa l’impiego antitumorale determinante e generalizzato della somatostatina. Sono ampiamente documentati in letteratura anche la tollerabilità, il reciproco potenziamento e l’interazione fattoriale dell’uso sinergico in un contesto multi terapico di tutti componenti del MDB. (documentazione nell’allegato)

Non mancano i precedenti: nel 1997 in Italia un ordine dei medici con un comunicato stampa aveva diffidato i medici a prescrivere il MDB e in precedenza , nell’aprile 1996, al numero già rilevante di ammalati in cura col Metodo Di Bella, fu interdetto l’uso della Melatonina mediante il decreto legge del 25 marzo 96 numero 161, promosso dal presidente pro tempore della Commissione Unica del Farmaco, illustrissimo professor Garattini. Il medico che prescriveva la MLT era penalmente perseguibile, contemporaneamente la somatostatina, da mutuabile, passò a pagamento al costo di 516.000 per 3 mg ,la dose giornaliere.3 mg di somatostatina che costavano allora, come prodotto chimico 3000 lire.

Nessuna terapia è stata ed è osteggiata, odiata, diffamata e censurata come il MDB , che ebbe l’onore di decreti legge per vietare l’uso di componenti essenziali. Nessuna terapia è stata oggetto di anatemi, scomuniche comunicati stampa sprezzanti e intimidatori, ministeriali e di associazioni mediche e delle maggiori istituzioni sanitarie. Nessuna terapia ha avuto sanzioni , richiami ammonizioni di ordini di medici (quasi nessun medico MDB a iniziare da mio padre e dal sottoscritto ne è andato esente).

Questo Metodo insidia il fatturato delle multinazionali, costituisce un’inaccettabile mancanza di rispetto, verso i grandi benefattori dell’umanità, i soloni della medicina, i KOLS (Key Opinion Leaders) che con tanto impegno e soldi le multinazionali impongono ossessivamente alla pubblica opinione. Il rifiuto delle Linee guida e dei Prontuari che zelanti commissioni ministeriali di nomina politica impongono, è visto come insubordinazione, un sacrilegio ,un delitto di lesa maestà verso le immacolate, sacre disinteressate vestali della medicina. In assenza di una mobilitazione di una presa di coscienza da parte di chi non è disposto a sottostare a terapie coercitive la fine della libertà di cura è imminente.

Tranne qualche rara eccezione pochi si sono veramente e realmente attivati , in pratica ci hanno lasciati quasi soli a combattere questa battaglia.

Distinti saluti
Giuseppe Di Bella

Pubblicazione di 20 casi di Carcinoma Mammario trattati unicamente con MDB (terapia di prima-linea)

Non trovano più contromisure efficaci. Sparano a destra e a manca. La stampa di regime sparge veleni a piene mani, come e appena gliene si presenta l’occasione. L’obiettivo è sempre lo stesso: demistificare e inculcare il dubbio, o peggio ancora la menzogna.

Qualcuno ha ottenuto anche i fondi, e gli è stata concessa “amichevolmente” la possibilità di pubblicare addirittura un libro (Feltrinelli editore !!!).

Noi possiamo solo continuare sulla nostra strada, con le risicate risorse a disposizione e grande fatica, ma con la sicurezza che ci è data dal Vero.

Chissà, mi chiedo a volte, se coloro che si prodigano con tanta protervia contro la verità siano in realtà persone in buona fede ( alcune penso di sì)…..e non si rendano quindi conto, perciò, di agire inconsapevolmente come potenziali complici di una barbarie (quando non di un assassinio….). Mah!

Questa è la nostra più recente pubblicazione: 20 casi di Tumore del Seno (apri il documento ) trattati SOLO !!!! con MDB. E senza intervento chirurgico !!

I risultati?

Eccoli sintetizzati:

12 pazienti con tumore in Stadio I e II :

(7 Remissioni Complete – 4 Remissioni Parziali – 1 stabile)

8 pazienti con tumore metastatico o localmente avanzato III-IV:

(3 Remissioni Complete – 1 Remissione Parziale – 1 Stabile – 3 casi di Progressione)

Giudicate voi!

Ed ecco cosa salta fuori facendo una ricerca su Google e digitando “Di Bella:

Dal metodo Di Bella a Stamina. Aifa: “Chi sta dalla parte dei malati? In atto tentativi di mortificare la scienza” Quotidiano Sanità ‎
Da Stamina a Di Bella: tra salute e bugie
Tutta la storia del metodo Di Bella
http://www.wired.it/scienza/medicina/2014/02/12/storia-metodo-di-bella/
Giudici e medicina: la Multiterapia Di Bella è un diritto?
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/14/giudici-e-medicina-la-multiterapia-di-bella-e-un-diritto/881393/
No, Di Bella no
http://ilvasodipandora.blogautore.espresso.repubblica.it/2014/01/31/no-di-bella-no/
SALUTE, SIAMO VITTIME O COMPLICI?
http://www.cadoinpiedi.it/2014/02/14/salute_siamo_vittime_o_complici.html#anchor
Tirelli: “Di Bella in Cina? Solo business”
http://www.ilfriuli.it/articolo/Salute_e_benessere/Tirelli-points-_-dquotes-Di_Bella_in_Cina-question-_Solo_business-dquotes-/12/128894
Prima di Di Bella e del caso Stamina c’era Ryke Hamer
http://www.linkiesta.it/hamer-nuova-medicina-germanica
Dal Metodo Di Bella a quello Stamina. Aifa: “In gioco la credibilità
http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=19493
Corrado Formigli | Stamina | Le Iene | Tv Talk | 25 gennaio 2014
Salute: Farmacologi, no a ’wonder therapies’ Di Bella-Stamina
http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201401311815-eco-rt10265-salute_farmacologi_no_a_wonder_therapies_di_bella_stamina
Cura Di Bella, malati ancora in coda e il conto lo paga la sanità
http://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/cura_di_bella_paga_lo_stato/notizie/462354.shtml

Giuseppe Di Bella

Fonte > MDB.org

Metodo Di Bella: nuova campagna di boicottaggio contro la cura che – è ormai provato – FUNZIONA
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post